29° Concorso Pianistico “Città di Albenga”

29° CONCORSO PIANISTICO “CITTA’ DI ALBENGA”

27-28 Dicembre, Palazzo Oddo

Regolamento Edizione 2016

Il Comune di Albenga in collaborazione con il contributo della Fondazione De Mari – e della Cassa di Risparmio di Savona, organizza il 29° Concorso Pianistico Internazionale “Città di Albenga” – 6° Memorial “Maria Silvia Folco”.

art. 1 –  Il concorso, aperto ai pianisti di ogni età, si propone di promuovere la cultura musicale e avvicinare  i giovani allo studio della musica e alla diffusione della stessa.

art. 2 – Il concorso si svolgerà ad Albenga (SV) presso Palazzo Oddo, Via Roma 58, nei giorni 27-28 Dicembre 2016.

art. 3 – Il concorso è aperto a tutti i pianisti di nazionalità italiana (e anche ai pianisti stranieri purché iscritti a scuole di musica e conservatori italiani o residenti in Italia).

Sezioni e Categorie

art. 4 – Il concorso si articola in un’unica sezione e 7 categorie

cat. “Pulcini”: fino ai 7 anni d’età (nati dal 01/01/2009 in poi)

cat. “A” – fino ai 9 anni (nati tra il 01/01/2007 ed il 31/12/2008)

cat. “B” – fino agli 11 anni (nati tra il 01/01/2005 ed il 31/12/2006)

cat. “C” – fino ai 13 anni (nati tra il 01/01/2003 ed il 31/12/2004)

cat. “D” – fino ai 15 anni (nati tra il 01/01/2001 ed il 31/12/2002)

cat. “E” – fino ai 18 anni (nati tra il 01/01/1998 ed il 31/12/2000)

cat. “Eccellenza” – dai 19 anni in poi senza limiti d’età

art. 5 – I concorrenti possono partecipare a una sola categoria.

art. 6 – I concorrenti potranno iscriversi a categorie superiori rispetto all’età di appartenenza, qualora si ritengano preparati dal punto di vista tecnico ed artistico.

art. 7 – I concorrenti delle categorie Pulcini, A, B, C, D, E, devono presentare un programma a libera scelta che non superi indicativamente il seguente minutaggio:

cat. “Pulcini” – 4 minuti;

cat. “A” – 6 minuti;

cat. “B” – 10 minuti;

cat. “C” – 13 minuti;

cat. “D” – 15 minuti;

cat. “E” – 17 minuti;

cat. “Eccellenza”

  1. Prova Eliminatoria: 15 minuti, programma libero che comprenda uno studio di Chopin o di Clementi o di Liszt o di Prockofiev o di Rachmaninov o di Scriabin;
  1. Prova Finale: 30 minuti, programma a libera scelta del candidato;

art. 8 – Non si fa obbligo di eseguire i brani a memoria. Tutti i pezzi devono essere eseguiti nella forma originale e devono essere editi. I concorrenti devono fornire alla Giuria il testo di tutti i pezzi eseguiti. Il comitato organizzativo non si assume l’onere di fotocopiare i brani.

Premi

art. 9 – Vincitore assoluto di categoria è il concorrente che, nell’ambito dei primi premi di ogni Categoria ha riportato il punteggio più alto e comunque non inferiore a 98/100.

Ai vincitori assoluti di categoria verranno, altresì, conferiti i seguenti premi:

Cat. “Eccellenza”:

PRIMO IN CLASSIFICA (Con punteggio comunque non inferiore a 98/100)

  • 4 concerti da parte di importanti associazioni ed enti:

– Un concerto offerto dall’Associazione Amici di Paganini, nella prestigiosa cornice di Palazzo Tursi a Genova, nella rassegna “Gems à la Paganini”.

– Un concerto offerto dall’Associazione Musicamica nella suggestiva cornice di Villa Durazzo di Santa Margherita Ligure;

– Un Concerto offerto dall’Associazione Monferrato Classic Festival, che ospita ogni anno i migliori giovani concertisti italiani.

– Un concerto offerto dal Comune di Albenga;

  • Premio “Città di Albenga” di € 1.000;
  • Diploma di 1° assoluto e una coppa;

SECONDO IN CLASSIFICA (Con il punteggio più alto dopo il primo in classifica e comunque non inferiore a 95/100)

  • Un Concerto offerto dall’Associazione Antithesis di Acqui Terme per la stagione primavera – estate 2017.
  • Premio di € 200, un diploma e una coppa.

TERZO IN CLASSIFICA (Con il punteggio più alto dopo il secondo in classifica e comunque non inferiore a 90/100)

  • Premio di € 150, un diploma e una coppa

Nb. Ulteriori concerti in fase di accordi saranno disponibili per i vincitori delle categorie maggiori.

Cat. “E”:

  • Un Concerto offerto dall’Associazione Monferrato Classic Festival, che ospita ogni anno i migliori giovani concertisti italiani.
  • Premio di € 300
  • Diploma di 1° assoluto e una coppa;

Cat. “D”:

  • Premio di € 250
  • Diploma di 1° assoluto e una coppa;

Cat. “C”:

  • Premio di € 200
  • Diploma di 1° assoluto e una coppa;

Cat. “B”:

  • Premio di € 100
  • Diploma di 1° assoluto e una coppa;

Cat. “A”:

  • Premio di € 50
  • Diploma di 1° assoluto e una coppa;

Cat. “Pulcini”:

  • Premio: un omaggio (solitamente un oggetto di oreficeria) offerto dalle associazioni Zonta Club Alassio – Albenga e Maia (Associazione Ingauna per l’Arte e la Musica);
  • Diploma di 1°assoluto e una coppa;

N.B. Altri concerti premio sono in fase di definizione.

A tutti i concorrenti saranno inoltre assegnati i seguenti premi secondo la media riportata:

  • Media non inferiore al 95% – diploma di 1° premio e una coppa;
  • Media non inferiore al 90% – diploma di 2° premio e un omaggio;
  • Media non inferiore all’85% – diploma di 3° premio e un omaggio;

A tutti i concorrenti, in ogni caso, verrà rilasciato un attestato di partecipazione.

art. 10 –  All’insegnante che presenterà il maggior numero di allievi verrà consegnata una coppa, un diploma d’onore ed un omaggio offerto da un orafo del Centro Storico di Albenga. In caso di ex – aequo il premio verrà assegnato all’insegnante i cui allievi abbiano conseguito la votazione maggiore (stabilita in base alla somma totale dei singoli allievi).

art. 11 – I vincitori si esibiranno, a titolo gratuito, al concerto finale che si svolgerà a chiusura della stessa serata di premiazione il 28 Dicembre. I brani eseguiti verranno scelti dai concorrenti, di comune accordo con la commissione e la direzione artistica, tra quelli presentati al concorso. I concorrenti saranno premiati durante la/le serata/e finale/i. I premi dovranno essere ritirati dall’interessato o da altri muniti di delega firmata o documento di riconoscimento del concorrente.

N.B. I premi e gli attestati non saranno spediti.

N.B. La mancata partecipazione alla cerimonia di premiazione comporta il totale annullamento dei premi conseguiti.

art. 12 –  Per i concerti assegnati come premi ai vincitori presso gli enti indicati, eventuali rimborsi saranno stabiliti a discrezione degli stessi.

Le Giurie

art. 13 – La commissione giudicatrice è formata da docenti di Conservatorio, nonché da personalità di chiara fama, appartenenti a vario titolo al mondo musicale.

Le decisioni della Commissione Giudicatrice sono insindacabili, inappellabili e definitive. La Commissione ha, altresì, la facoltà di esprimere pubblicamente il proprio parere in merito alle esecuzioni, esclusivamente alla fine dell’espletamento della categoria interessata.

Il giudizio deve essere espresso al termine di ogni prova.  I commissari esprimono il voto in centesimi. Il risultato definitivo sarà calcolato facendo la media aritmetica dei voti, eliminando il voto più basso e quello più alto.

La Giuria si riserva la facoltà, con opportuna motivazione, di non assegnare uno o più premi o di assegnare eventuali premi speciali messi a disposizione da enti pubblici e/o privati. Nel caso di ex-aequo di categoria, la commissione giudicatrice può suddividere in parti uguali il premio. E’ altresì facoltà della Giuria riascoltare i concorrenti.

art. 14 – E’ fatto divieto ai componenti della commissione giudicatrice iscrivere i propri allievi a codesto concorso pianistico. I componenti della commissione devono inoltre astenersi dalla votazione in caso di parentela e/o rapporti didattici intercorsi nei cinque anni precedenti il concorso. In relazione a quanto sopra stabilito, all’atto dell’insediamento, ciascun componente della commissione rilascia una dichiarazione sulla propria situazione personale nei confronti dei concorrenti.

Di tale astensione verrà fatta esplicita menzione nel verbale.

Norme Generali e Modalità di Partecipazione

art. 15 –  Le quote di iscrizione al concorso a titolo di contributo organizzativo è fissato in:

cat. Pulcini: € 15
cat. A € 20
cat. B € 25
cat. C € 30
cat. D € 35
cat. E € 45
cat. Eccellenza € 60

Le quote di iscrizione al concorso non sono rimborsabili salvo il caso di soppressione di una categoria per esiguo numero di iscritti: nel qual caso il concorrente potrà scegliere di rinunciare all’audizione o di partecipare nella categoria superiore. In tal caso i concorrenti interessati saranno tempestivamente informati.

Le spese di viaggio e soggiorno sono interamente a carico del concorrente.

art. 16 – La domanda di iscrizione, come da scheda allegata al regolamento (o su copia fotostatica ovvero dattiloscritta della scheda stessa) dovrà pervenire al seguente indirizzo entro e non oltre il giorno:

12 Dicembre 2015

compilata on line tramite il sito www.concorsopianisticoalbenga.it, oppure in formato cartaceo, inviata a:

Segreteria Concorso Pianistico “Città di Albenga”

Comune di Albenga – Ufficio Turismo,

Viale Martiri della Libertà 1,

17031, Albenga (SV)

La domanda di iscrizione, sottoscritta dal candidato, o per i minori da colui che esercita la patria potestà, dovrà essere corredata di:

  • certificato di nascita in carta semplice o documento d’identità valido e/o autocertificazione
  • Ricevuta di avvenuto bonifico da versare su c/c intestato a: Fondazione Gian Maria Oddi,Banca PASSADORE – Agenzia di Albenga (SV), codice IBAN: IT90 L03332 49250 00000 1311338, dell’importo corrispondente alla quota di iscrizione prescritta per la relativa categoria.

N.B. Nella causale del bonifico andrà specificato per esteso “Nome, Cognome DEL CONCORRENTE – Iscrizione 29° Concorso Pianistico “Città di Albenga” – Cat. ……”.

  • Ai concorrenti è richiesto di indicare nella domanda di iscrizione il nome e l’indirizzo del proprio insegnante (qualora lo abbiano). E’, altresì, obbligatorio indicare la durata in minuti di ogni brano presentato.

art. 17 – Il Comune di Albenga non si assume alcuna responsabilità per ritardi o disguidi postali.

art. 18 –  Non verranno accettate domande di iscrizione incomplete o errate.

art. 19 – Le audizioni avranno luogo a partire dalla mattina di martedì 27 dicembre 2016. Il calendario dettagliato delle prove di ogni categoria verrà pubblicato sul sito www.concorsopianisticoalbenga.it a termine della scadenza delle iscrizioni e sarà successivamente disponibile in segreteria. E’ obbligo dei concorrenti informarsi sull’orario della propria convocazione. Il Comitato Organizzativo non si assume alcuna responsabilità in caso di mancanza o dimenticanza del concorrente.

art. 20- I concorrenti dovranno presentarsi per le audizioni negli orari comunicati e saranno chiamati ad esibirsi nell’ordine indicato in ordine alfabetico. I concorrenti che al momento dell’appello, risulteranno assenti, saranno esclusi dal concorso a meno che non sia ancora terminata la prova della rispettiva categoria e che il ritardo venga giustificato da motivi di causa maggiore. In tal caso saranno ascoltati al termine delle esecuzioni della relativa categoria di appartenenza.

art. 21 – Tutte le prove saranno pubbliche. I risultati saranno comunicati ed esposti al termine delle audizioni di ogni singola categoria. Per tutti i concorrenti saranno a disposizione diversi pianoforti a coda e verticali per le prove e per riscaldamento. Sarà possibile prenotare l’utilizzo dei pianoforti apponendo il proprio nome sul foglio excel che verrà affisso la mattina all’ingresso di ogni sala prove. La tempistica delle prove verrà determinata dal Comitato Organizzativo in base alla quantità delle richieste. Sarà data ai concorrenti la possibilità di provare il pianoforte a coda su cui avverrà l’audizione, negli orari che il Comitato Organizzativo stabilirà giornalmente.

Art. 22 – I partecipanti al concorso dovranno consegnare presso la segreteria, Palazzo Oddo – Via Roma 58, un documento di riconoscimento e una copia dei brani da eseguire. Durante la registrazione in segreteria ai candidati verrà consegnato un “kit concorso” contenente il programma dettagliato e l’elenco dei partecipanti.

N.B. Le fotocopie dei brani consegnate alla segreteria NON verranno restituite, bensì distrutte secondo le vigenti norme di divieto di riproduzione.

art. 23 – È fatto divieto introdurre registratori e macchine fotografiche o cineprese nelle sale durante l’esecuzione, se non tramite espressa richiesta fornita al Comitato Organizzativo.

Eventuali registrazioni (video e audio), trasmissioni radiofoniche o televisive delle prove di categoria e del concerto finale di premiazione o di eventuali concerti successivi, non costituiscono diritto per gli esecutori di alcun compenso. Tali registrazioni resteranno di proprietà esclusiva del Comune e utilizzabili per qualsiasi motivo. Accettando il presente regolamento si consente la registrazione e fotografia delle selezioni e del concerto finale.

art. 24 – Per informazioni rivolgersi alla dott.ssa Isabella Vasile: pianisticoalbenga@yahoo.it o all’Ufficio di competenza: 0182.5685216. Ulteriori informazioni sono reperibili sul sito: www.concorsopianisticoalbenga.it .

art. 25 – Ai sensi della vigente normativa sulla “Tutela dei dati personali” il Comune di Albenga informa che i dati forniti all’atto dell’iscrizione saranno conservati ed utilizzati esclusivamente al fine di inviare comunicazioni relative al concorso e che il titolare dei dati ha diritto di conoscere, aggiornare, cancellare e rettificare i suoi dati od opporsi al loro utilizzo.

art. 26- L’organizzazione non si assume responsabilità per eventuali danni a persone o cose durante lo svolgimento del concorso.

art. 27 – L’iscrizione al concorso comporta l’accettazione incondizionata del presente regolamento e delle eventuali modifiche apportate dal Comitato Organizzativo.

Per quanto non stabilito dal presente regolamento competente a decidere è il Comitato Organizzatore, al quale viene demandata l’interpretazione del regolamento stesso.

logos